Agenzia video per Youtube, Facebook e Instagram: storyboard, viralità e annunci

Video sui social media per YouTube, Facebook e Instagram – Nelle varie sfaccettature e preparati per i vari gruppi target, i video assicurano che i prodotti arrivino sul mercato e trovino i loro acquirenti, indipendentemente dal fatto che siano finanziati dalla pubblicità o che nascano da soli attraverso la viralità (passaparola). Il film è l’alfa e l’omega oggi! Soprattutto con le larghezze di banda estremamente aumentate delle tecnologie mobili, i video possono essere accessibili da qualsiasi luogo. Si possono anche trasmettere video di YouTube durante le escursioni nella natura. Le aziende e le imprese innovative utilizzano questo vantaggio estremo per nuovi acquirenti e nuovi gruppi target. La varietà di video è molto ampia, dai filmati di immagini e lookbook alle pubblicità e ai filmati esplicativi. Anche il marketing e la pubblicità possono essere portati nel mondo in molti modi. Diventare un argomento di conversazione è il grande obiettivo delle aziende. La nostra agenzia ti aiuta a diventare un punto di riferimento. Leggi di più sulla nostra agenzia di Youtube.

Altri articoli e link sul tema della produzione video:

Come viene creato uno spot – esterno

Video marketing, strategia e pianificazione

C’è molta strada dal video di marca al video promozionale, da 3 a 15 minuti a soli 30-60 secondi. Nelle reti sociali, la varietà è altrettanto grande. Mentre sui social network come Youtube si possono avere facilmente 12 minuti per presentare un video, su Facebook si ha un tempo di attenzione massimo di 20-25 secondi. Dopo il nostro articolo sul marketing su YouTube, oggi daremo un’occhiata alle tre grandi reti! Per i social network come Instagram, sono circa 15 secondi e per Musical.ly sono solo da 5 a 20 secondi. Tutti questi parametri devono essere considerati quando si pianificano i video sui social media. Che si tratti di un unboxing di scarpe o di una clip promozionale ben fatta e irriconoscibile per Dubai (il blogger viaggia per il mondo, finisce a Dubai, mare, città, shopping, esperienze, tutto). I social network hanno cambiato il mondo e la comunicazione, e anche i nostri clienti si affidano sempre più a questa forma di marketing. Il marketing online, e soprattutto il video marketing, gioca un ruolo sempre più decisivo nella produzione di film pubblicitari, nella competizione per gli spettatori.

Storytelling: pianificazione della storia, emozioni e catene di impatto

La grande storia o il piccolo filo rosso? Lo storytelling in particolare determina la qualità di un video nel processo di produzione. Gli spettatori sono dentro per 3 secondi e si staccano subito, guardano tutto lo spot o meglio ancora, raccontano ad amici, colleghi di lavoro o familiari del clip pubblicitario?

Che si tratti di spot e produzioni su larga scala o di piccole clip sui social media che vengono prodotte in tempi relativamente brevi a seconda del social network, la viralità gioca un ruolo importante anche qui. Meglio viene raccontata la storia di un videoclip, più diretta e accattivante è l’introduzione alla storia, più accattivante sarà lo spot. Gli spettatori lo ricorderanno, condivideranno il videoclip e lo racconteranno ad altri.

Ma come si fa a creare una tale storia per i film d’immagine?

A seconda del settore, dell’attualità o anche del contenuto del film, dalla pubblicità del marchio alla presentazione del prodotto o anche ai video esplicativi, le storie dei singoli videoclip sono molto diverse. Come agenzia, prestiamo particolare attenzione alla realizzazione dei desideri speciali del cliente, in modo che il film pubblicitario corrisponda alla fine a ciò che il cliente stesso ha immaginato. Perché alla fine, come agenzia di film pubblicitari e d’immagine, realizziamo le idee del cliente con un pizzico di know-how e competenza. Prima di arrivare al processo, il primo incontro di pre e post-produzione, prima la cosa importante: la storia!

Concezione della storia: come vengono creati i film d’immagine e gli spot pubblicitari di successo

Già a scuola abbiamo imparato nei saggi che dovremmo tenere un “filo rosso”. Anche nella videografia, il filo rosso è uno dei componenti speciali che confezionano il videoclip alla fine in modo tale che il messaggio del marchio o il messaggio di marketing raggiunga il consumatore o lo spettatore. Pertanto, prima di ogni produzione, viene fatta un’analisi del cliente, così come dei bisogni ma anche degli obiettivi e del gruppo di destinazione. Tutti i diversi campi sono riassunti in una matrice per trovare sinergie e punti di intersezione a cui la storia può collegarsi. In questo modo, colleghiamo le prime intersezioni per trarre conclusioni su quali simboli e quali immagini risvegliano le giuste emozioni nello spettatore. Riassumiamo ancora una volta:

  1. Analisi del cliente – Chi/cosa è confezionato nel film?
  2. Bisogni dei clienti (finali) – Cosa vogliono?
  3. Obiettivi del cliente – Quali obiettivi dovrebbero essere fissati e raggiunti?
  4. Gruppo di destinazione – A chi deve essere fatta la pubblicità?
  5. Sinergie e intersezioni – Cosa hanno in comune tutti gli attori?

Emozioni e storia: 15 minuti o 15 secondi?

Che si tratti di una presentazione aziendale di 10 minuti o di una clip di 15 secondi su Facebook, le storie e le emozioni generano interesse e ci fanno restare nei paraggi, come spettatori. Come si risolve la situazione? Ce la farà il nostro “eroe”? Il nostro “eroe” può essere il corriere dei pacchi, che corre nel traffico cittadino per portare in tempo la consegna della spesa alla porta di casa, o l’auto, guidata nelle più alte vette di montagna, con spazio per tutta la famiglia, tutti che arrivano sani e salvi, il fuoco acceso.

Non vuoi la stessa sensazione?

Attraverso questa metodologia, la produzione video si avvicina già in anticipo (pre-produzione), cioè durante la pianificazione e la concezione, un’immagine esatta che dovrebbe emergere quando i nostri spettatori vedono il film pubblicitario finito. In questo modo suscitiamo emozioni ma anche bisogni, che vengono poi soddisfatti dal rispettivo prodotto, servizio o marchio. È così che lo storytelling si crea a partire dalle diverse aree intorno al gruppo target, ai bisogni del cliente ma anche agli obiettivi del cliente, così come i moderni media che sono disponibili (cross-media), dalla nota TV ai portali di streaming ma anche i social network intorno a YouTube, Facebook, Musically e Instagram. Come agenzia di film pubblicitari, guardiamo le circostanze specifiche e il mercato attuale, così come le previsioni future.

Produzione video per YouTube

Se produci video per YouTube, hai un tempo di attenzione più lungo che nelle altre reti sociali. A seconda della concezione del video, si può andare da 3 a 12 minuti. È importante avere una persona (ambasciatore del marchio) e non riprodurre un classico video pubblicitario.

YouTube non funziona come il classico comportamento dei consumatori in televisione o in streaming, YouTube ha particolarmente successo spiegando le cose. Ecco perché molte persone prenotano un blogger o un influencer per la loro produzione su YouTube per rappresentare il rispettivo prodotto, servizio o marchio. Per esempio, i prodotti sono inseriti in un video per 2 o 3 minuti. Per la vostra produzione video, è consigliabile scegliere proprio un volto del genere. Se vuoi generare seguaci, è importante creare un motivo per cui loro (gli utenti, gli interessati, gli acquirenti, ecc.) tornano. Ecco perché un volto di marca vale così tanto qui. I video di YouTube richiedono meno tempo degli spot pubblicitari, in media è necessario solo un terzo del tempo per la produzione. Vuoi far produrre dei video per il tuo marchio? Leggi di più sulla nostra agenzia YouTube.

Parametri per il video marketing su Youtube

  1. Tempo ottimale (Youtube): 3-15 minuti (a seconda del progetto)
  2. Raccomandazione: Blogger / persona nota come ambasciatore del marchio e “moderatore”.
  3. Messaggio centrale direttamente all’inizio (< 5 secondi)

Produzione video per Facebook

Rispetto a YouTube, Facebook offre un tempo massimo di attenzione di 30 secondi, ma i primi tre o cinque secondi sono cruciali. Pochissimi utenti rimangono per tutti i 30 secondi, ma saltano via dopo circa 10 secondi. Pertanto, il messaggio dei video deve essere posto all’inizio e non alla fine. Ecco perché molti video delle classiche case di produzione cinematografica non funzionano. Si basano su una trama troppo grande e rivelano il grande segreto solo alla fine.

Con Facebook, Youtube & Co. devi dire “Hey!” direttamente, per così dire, è di questo che si tratta! Se vuoi viaggiare, vieni a Dubai! Questo è il nuovo guanto da allenamento per il fitness! Con esso, puoi guidare rilassato attraverso la grande città! Rivolgersi direttamente al cliente invece di lunghe catene di informazioni. Questo è il segreto del successo di Facebook. Inoltre, bisogna ricordare che la maggior parte dell’utilizzo al giorno d’oggi avviene su dispositivi mobili, il che significa che le registrazioni audio non devono essere il fulcro. Quasi tutti gli utenti ascolteranno i contenuti video su Facebook in silenzio. Questo è il motivo per cui l’incorporazione dei font è così estremamente importante. Proprio come nel classico film pubblicitario, i diversi vettori (trigger) sono mostrati negli storyboard e nella catena di effetti. Quando appare quale inserto di testo e che contenuto ha?

Produciamo e progettiamo il materiale perfetto per la vostra azienda. Scopri come sulla nostra pagina dell’agenzia di Facebook Marketing.

I parametri più importanti per i video di Facebook

  1. Tempo ottimale (Facebook): 10 – 30 secondi (a seconda del progetto)
  2. Raccomandazione: incorporazione di testo e sottotitoli (poiché il cellulare è spesso visto “in silenzio”).
  3. Messaggio centrale direttamente all’inizio (< 3 secondi)

Produzione video per Instagram

Per Instagram, i contenuti video sono tagliati ancora più corti che per Facebook. Il contenuto viene consumato dagli utenti molto rapidamente ed esclusivamente su mobile. I contenuti video devono essere concettualizzati di conseguenza per Instagram. La densità d’informazione complessiva è diventata più alta e la diffusione dell’informazione più veloce, così come questa ricezione di contenuti. Un pensiero moderno e specifico per il gruppo target è quindi essenziale per il successo delle clip pubblicitarie su Instagram.

Su Instagram, dovresti anche prestare attenzione alle Storie. Le storie sono piccole “storie di vita quotidiana” di celebrità, blogger, atleti, ecc. La gente segue queste storie come seguiva le riviste di gossip o i classici tabloid. La gente segue queste storie come seguiva le riviste di gossip o i classici tabloid. Qui si possono anche sviluppare storie e commercializzare prodotti. Maggiori informazioni sulla nostra agenzia Instagram.

Parametri per i video Instgram

  1. Tempo ottimale (Instagram): 3 – 10 secondi (a seconda del progetto)
  2. Raccomandazione: incorporazione di testo e sottotitoli come su Facebook (poiché il cellulare è spesso visto “in silenzio”).
  3. Messaggio centrale direttamente all’inizio (< 2 secondi)

Video Marketing e Produzione: Referenze e Portfolio

Il video marketing oggi è più vario che mai! Dai film di marca, all’unboxing, ai video esplicativi, ai video di reclutamento, alle esperienze positive dei clienti, il video marketing è incredibilmente sfaccettato! Insieme ai nostri clienti, realizziamo quasi tutti i settori dal film d’immagine al film pubblicitario.

Altri articoli e link sul tema della produzione video:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento