Influencer & Blogger: Nuovo! Software per prezzi, costi e offerte

Quanto costano gli influencer? Esclusivamente e gratuitamente per rappresentanti della stampa e blogger selezionati, l’Influencer Price Calculator è ora disponibile! Il contenuto virale vale il suo peso in oro. Ma come si fa a generare interesse? Ora gratis per i media rinomati da incorporare negli articoli. Milioni di giovani fanno pubblicità sui loro canali. Scopri qui cosa sono Instagram e l’influencer marketing. Sei un blogger? Leggi di più sui tuoi benefici dal calcolatore qui Quanto vale il mio account Instagram?

+ AD: Do you know?

InfluencerFee.com: il calcolo del prezzo è spiegato rapidamente!

Quanto è eccitante? Quasi nessuno conosce il valore del proprio canale Instagram! Tuttavia, milioni di giovani in tutto il mondo stanno promuovendo marchi e aziende su Instagram. Dopo Youtube, sempre più marche stanno scoprendo le star di Instagram per se stesse.

L’Influencer Calculator è facile da integrare negli articoli. Non importa se WordPress, Typo3 o altri. Può anche essere rapidamente incorporato in qualsiasi sito web HTML, per esempio nelle landing page. Grazie all’iframe, la calcolatrice si adatta sempre individualmente al portale internet di livello superiore. Su notebook, desktop e su dispositivi mobili, da Samsung a Apple! Un accesso facile per tutti e senza una sola barriera. Chiunque può partecipare e calcolare il proprio valore Instagram!

È questo che rende l’Influencer Circulator così ingegnoso. Chiunque può far valutare immediatamente il valore del proprio canale Instagram, davvero chiunque. Direttamente dal suo articolo.

Prezzi e costi degli influencer in base a Mi Piace, Commenti e Coinvolgimento

Molti non conoscono il proprio valore o prezzo di Instagram. Molti giovani influencer si vendono quindi troppo a buon mercato quando le agenzie o le aziende vengono a bussare per il posizionamento dei prodotti. L’Influencer Calculator dà a tutti una valutazione gratuita e aggiornata del proprio canale. Calcolato in base ai Mi piace, ai commenti e anche all’impegno dei fan. L’impegno è calcolato dal rapporto tra i commenti e i “mi piace” e i follower. Ci sono anche statistiche significative in modo che gli influencer possano anche usare il calcolatore per le loro offerte e clienti.

Contenuti virali per partner mediatici selezionati

Molti condividono i loro risultati su Facebook e Instagram Stories. Questo rende il calcolatore eccitante per i piccoli influencer e per i grandi influencer! Per i contenuti virali nel prossimo articolo sulle star di Instagram, l’Influencer Calculator è la funzione perfetta.

Quanto vale un account Instagram?

Non solo gli influencer stessi, ma anche le agenzie pubblicitarie non possono stimare accuratamente i prezzi e i costi per su Instagram! Che si tratti di pubblicità per negozi online, piccole o grandi aziende o anche marche internazionali che entrano in contatto per la prima volta con il tema dell’influencer marketing.

L’influencer marketing esiste già da un po’, e gli youtuber in particolare hanno portato il fenomeno del product placement sui social network a un nuovo livello. Instagram da solo ha 800 milioni di utenti registrati in tutto il mondo, 15 milioni dei quali sono tedeschi. Questo significa che più del 20% dei tedeschi sono su Instagram. Ancora meglio, il gruppo target è molto più specifico, soprattutto i giovani tra i 14 e i 30 anni sono registrati qui e usano Instagram quotidianamente, più volte. Questo è ciò che rende la pubblicità sui canali Instagram così interessante per le aziende.

YouTube ha reso il fenomeno dell’influencer marketing estremamente popolare. Oggi, il marketing con i video blogger è ancora più popolare. La strategia di marketing funziona. Se volete raggiungere le persone più giovani nella loro vita senza i soliti effetti pubblicitari, potete farlo molto bene con i contenuti dei blogger e anche in modo sostenibile attraverso funzioni come le Strories. Gli Instagrammers danno un’immagine onesta e autentica e sono idoli per un’intera generazione. Quasi un miliardo di utenti garantiscono un eccellente effetto pubblicitario. Eppure Instagram, e l’influencer marketing in particolare, non è molto sviluppato. Mentre i prezzi e i costi per uno Youtuber possono essere calcolati relativamente bene, non esiste una stima per Instagram. Quanto costa effettivamente un Instagrammer? Quanto costa una star di Instagram? Quanto posso guadagnare come influencer?

Negoziazioni con i clienti e le clienti

Molti giovani blogger, ce ne sono molti su Instagram, ricevono offerte da giovani aziende di moda, marchi e imprese. Devono poi fare un’offerta iniziale, dire quanto vale il loro canale. Naturalmente, molti poi fermano Instagram prima di un grande enigma. Quanto vale il mio canale? Quanto prendo per un posto? Che sia per divertimento o per una trattativa complicata con un cliente reale, capire il proprio mondo e come calcolarlo è molto difficile per molti all’inizio. Farsi aiutare qui è utile per molti!

Prezzo per post per Instagram Stars

Quanto dovresti pagare per un singolo post delle star di Instagram? Naturalmente, i prezzi variano ancora un po’, per esempio a seconda della presenza dei media al di fuori di Instagram o anche a causa di fattori come la ri-condivisione delle foto da parte del marchio stesso.

  • Pamela Reif / Instagram per post circa

Influencer: aiuto per le prime trattative sui prezzi

+ AD: Do you know?

Come nascono esattamente i prezzi?

Influencerfee.com è un servizio gratuito di Social Analytics Software. Il calcolo dei prezzi e gli algoritmi sono costantemente perfezionati e mostrano gli attuali sviluppi e livelli dei prezzi in media. Ecco alcuni screenshot del software:

Se vuoi saperne di più sullo strumento di analisi di Instagram, clicca qui: Analitica sociale.

Come si presenta una trattativa sui costi?

Le aziende di solito inviano un messaggio di testo, sia tramite i “Messaggi diretti” su Instagram o tramite un’email che specifichi nel tuo profilo. Le e-mail sono spesso più facili, soprattutto per i progetti complessi in cui gli allegati devono essere inviati, così come gli accordi iniziali e gli accordi di non divulgazione, ma anche i moodboard. Per i progetti più piccoli, alle start-up piace anche scrivere direttamente via Instagram, il che rende la comunicazione più facile, soprattutto con i giovani blogger che non controllano così spesso la loro casella di posta elettronica.

A quanti influencer è meglio scrivere?

Una richiesta viene sempre inviata a diversi Instagram, poiché molti rispondono troppo tardi e spesso i progetti devono essere realizzati con poco preavviso. Se, per esempio, si cerca un influencer, ne vengono contattati fino a 10. Se si cercano 10 influencer per un evento blogger, si contattano fino a 30 o 40 influencer diversi. Lavorare con le agenzie in seguito è molto diverso dal lavorare con un blogger nelle prime fasi. Non appena si lavora con le agenzie, si entra sempre in contatto con diversi contatti. Questo si traduce in progetti molto più complessi. Molte agenzie hanno anche dei limiti di tempo, quindi hanno bisogno di una risposta il più presto possibile, idealmente entro 24 ore.

Quante richieste riceve un influencer al giorno?

Più seguaci ha un canale, più richieste riceverai naturalmente. Già a partire da 5000 fan (5K) il tuo canale diventa interessante per alcune aziende e ricevi le prime richieste di collaborazione. Comprensibilmente, i grandi blogger hanno quindi difficilmente il tempo di rispondere immediatamente alle e-mail. Se hai più di 50.000 seguaci (50K), puoi ricevere fino a 10 o 15 richieste di cooperazione in un giorno. Separare le campagne pubblicitarie buone da quelle meno buone è una grande sfida. Molte richieste sono solo per “campioni”. Allora si ottengono solo beni, senza tasse. Poi arriva tutta la comunicazione con l’azienda. Come influencer, questo può rapidamente sopraffarti, ed è per questo che le scadenze di 24 ore sono spesso impossibili da rispettare. Soprattutto se stai viaggiando come influencer e puoi inviare le email dall’hotel solo la sera. Con 500.000 seguaci (500K), ci sono fino a 80 o 90 richieste al giorno.

Se poi le aziende richiedono anche offerte concrete, che ovviamente devi ancora scrivere, raggiungi rapidamente i tuoi limiti anche come Instagrammer professionista. Alcuni hanno manager o agenzie, ma la maggior parte no. Tuttavia, tutti vogliono sapere quanto vale il loro splendore, non di punto in bianco, ovviamente, ma calcolato da algoritmi intelligenti. Con statistiche, diagrammi significativi e le ultime cifre chiave del proprio canale.

Una volta che hai fatto tutto questo, dalla prima richiesta di informazioni a un messaggio diretto su Instagram o una e-mail, ordinando per richieste buone e meno buone, la prima risposta e il primo feedback, così come il preventivo dettagliato, con statistiche e grafici, puoi iniziare a postare!

Le star di Instagram e coloro che si guadagnano da vivere con questo.

Molti hanno il sogno di diventare un influencer e guadagnarsi da vivere pubblicando foto e video di posti bellissimi. Che si tratti dell’ultima moda, di marche internazionali, di piccole aziende regionali, di viaggi da sogno o anche di visite a ristoranti del proprio quartiere. Le star di Instagram sono i nuovi attori e musicisti, i nuovi idoli.

Influencer marketing per start-up, PMI e marchi internazionali

Influencer – alla gente piace essere vista con loro, piace avere i loro prodotti fotografati con loro e sono disposti a pagare dei soldi per questo. Non importa quanto sia grande l’azienda. Dal piccolo ristorante di sushi nel quartiere che invita gente nota della zona al club più popolare della città, fino a eventi e roadshow in tutta la Germania, con viaggio, sistemazione in hotel e tutto ciò che ne consegue. Fino ai grandi e lussuosi viaggi da sogno alle Maldive su spiagge bianche. Il sogno non deve rimanere un sogno! Se riesci a stimare bene il tuo valore e a rappresentarlo ai tuoi potenziali clienti quando ti chiedono informazioni, puoi guadagnarti da vivere! Non è sempre il numero assoluto di fan che conta, ma piuttosto il marketing e la propria realizzazione. All’inizio con piccole offerte, più tardi con contratti e per quelli veramente grandi, con accordi di licenza.

Come si diventa effettivamente un blogger?

Se vuoi farti conoscere su Instagram, devi soprattutto essere giovane! Perché? Gli stessi utenti sono molto giovani e quindi tendono a seguire persone che corrispondono alla loro età per interesse. Il più grande gruppo di utenti è sotto i 24 anni e sopra i 12 anni. Quindi, se ti affermi come un 18enne o un 19enne, puoi ancora costruire una grande portata. A 24 anni, può già essere più difficile. L’età perfetta sarebbe 15 o 16 anni.

Instagram è attualmente una delle principali reti in tutto il mondo. Poiché non è ancora così invaso come Facebook, per esempio, è ancora relativamente facile costruire una portata organicamente (senza l’aiuto di software e pubblicità). Anche su YouTube sta diventando più difficile spaccare i milioni. Nel frattempo, ci sono alcuni top Youtubers che tutti conoscono. Inoltre, ci sono già una serie di Youtubers con più di 100.000 fan e naturalmente molti altri al di sotto. Quindi il mercato è già molto saturo.

+ AD: Do you know?

Ecco perché vale la pena dare un’occhiata a Instagram! Ecco i giovani che vi seguiranno negli anni a venire. Se ti affermi come blogger, puoi rapidamente unire i fan dietro di te. Non hai bisogno di tecniche elaborate per farlo, un semplice smartphone con una buona fotocamera è di solito sufficiente. Quando si scattano foto, bisogna sempre fare attenzione a non ritoccare troppo – ecco un piccolo consiglio!

Come modificare le foto di Instagram!

Se vuoi modificare la tua foto in modo estremamente pulito, cioè in modo che tu appaia naturale e sia anche attraente per i clienti – più naturale è meglio è – dovresti lavorare solo su alcuni punti. In questo modo, la tua foto rimane estremamente naturale, è discretamente schiarita e i colori sono anche regolati. Il tutto senza filtri aggiuntivi.

  1. Luminosità – Alza un po’ la luminosità, dal 10 al 15% circa.
  2. Calore – si toglie un po’ di calore, dal 5 al 10% circa.
  3. Saturazione – Si aumenta la saturazione a circa l’8-12%.

Instagram Stories per più contenuti

Assicurati di usare Instagram Stories. Con le Storie, puoi dare ai tuoi fan una visione molto più profonda della tua vita. Non devi preoccuparti tanto di fare la foto perfetta o di avere il video perfetto per i tuoi seguaci. Non hai nemmeno bisogno di tagli o effetti come il rallentatore o una post-produzione elaborata. L’ideale sarebbe raccontare la propria vita, la mattina quando ci si alza, a pranzo, la sera e naturalmente di nuovo per la buona notte. Puoi pubblicare una storia in qualsiasi momento e rendere felici i tuoi fan. Più spesso lo fai, più diventi parte della loro vita.

Agenzie di influencer: cooperazione con manager e clienti

Per le agenzie, dovresti impostare un indirizzo email, non tutti amano scrivere tramite i messaggi diretti di Instagram. Perché? Ogni social media manager dell’agenzia con accesso può leggere le offerte. Spesso le campagne sono ancora segrete. Un’e-mail può essere inviata direttamente a voi, inclusi vari allegati, ad esempio per campagne pubblicitarie più grandi ed elaborate. Inizia con varie bozze che mostrano come sarà una produzione, per esempio, e va fino alle dichiarazioni di riservatezza. Con un indirizzo email, puoi anche separare in modo pulito le richieste di clienti e agenzie dai fan. Se hai più di 5.000 fan, dovresti assolutamente impostare un indirizzo e-mail.

Campioni, primi lavori e campagne pubblicitarie

Quando si ricevono le prime offerte, si tratta per lo più di ottenere beni gratuiti in cambio di foto. Siate consapevoli che le aziende guadagnano soldi dalla vendita dei vestiti in seguito. Anche se sei piccolo, non dovresti essere “fregato”. Se sei un influencer di bellezza con meno di 5.000 fan, per esempio, va bene promuovere un prodotto gratuitamente se sei attrezzato di conseguenza. Tuttavia, se sei una truccatrice che ha altri truccatori nella sua lista di fan che probabilmente comprerebbero il prodotto ancora più spesso, dovresti pensare se la pubblicazione dovrebbe essere davvero gratuita!

Forse si può negoziare una piccola tassa di 50 €. Il modo migliore per calcolare il tuo valore Instagram è proprio qui nella calcolatrice! Se cominci presto, puoi guadagnare rapidamente esperienza e, idealmente, ottenere ancora un po’ di più per te quando guadagni nuovi fan. Così che prima o poi sarai sufficientemente ricompensato per il tuo duro lavoro su Instagram!

Rilevare i fan comprati e i social bot

I bot sociali gradiscono, commentano e seguono altri utenti

Al giorno d’oggi, ci sono ovviamente diversi modi per ottimizzare i fan e i follower sul proprio canale. Da un lato, ci sono i social bot. Piccoli programmi software che in realtà non fanno altro che imitare il tuo comportamento su Instagram. Il software agisce proprio come un umano con “dita artificiali” che navigano su Instagram e distribuiscono vari like (più o meno mirati), a volte commentando una foto o un video. Molti seguono e non seguono le persone anche per creare attenzione per se stessi. Il software se ne occupa, non solo 30 minuti al giorno, ma 24 ore se vuoi. Come risultato, alcuni hanno già accumulato molti più fan di quanti ne avrebbero ottenuti attraverso un’azione puramente organica. I bot sociali sono quindi un modo per spingere il proprio canale. Tuttavia, i fan che ne risultano sono reali e lo sono anche i loro commenti e i loro like. Pertanto, i bot non possono essere visti così negativamente come sono spesso visti.

Comprare fan e like mirati per raggiungere il pubblico

Quelli che comprano specificamente fan e like per il proprio canale Instagram o vogliono spingere certi post o aumentare artificialmente il valore del canale Instagram. Questi sono i due modi diversi. Uno usa i like e i commenti acquistati per rendere il proprio canale più prezioso, altri usano i followers e i like acquistati per ottenere singoli post, ad esempio foto per singoli hashtag, di tendenza. In questo modo si raggiungono nuovi utenti e si ha di nuovo una maggiore portata.

Segnali di avvertimento per falsi fan e like comprati

Questo è il motivo per cui il tasso di coinvolgimento è così importante nel calcolo della calcolatrice, perché si riferisce ai fan, alla crescita dei follower e ai like e ai commenti in relazione. Tutto questo gioca insieme e dà il prezzo per l’influencer. Per esempio, se hai relativamente pochi commenti rispetto ai tuoi fan, potresti aver comprato una parte. Anche il tasso di coinvolgimento differisce naturalmente tra i canali più piccoli e quelli più grandi. Mentre tu hai un tasso di coinvolgimento relativamente alto sui tuoi post all’inizio, perché sei nuovo e non ancora visto, gli account esistenti e gli artisti più grandi sopra il milione hanno un tasso di coinvolgimento molto più basso. Molti seguono poi per familiarità, meno per coinvolgimento.

Tutti questi aspetti giocano un ruolo quando si tratta di calcolare il prezzo degli influencer. Lo stesso vale per la decisione di base se prenotare o meno un Instagrammer per la campagna. I lavori per Instagram non sono una decina, la maggior parte delle aziende vogliono piazzare i loro prodotti gratuitamente. Allo stesso modo, i prezzi nelle diverse industrie sono ora diversi. Mentre c’è meno nell’industria del fitness, c’è molto di più da fare nell’industria dei viaggi. Anche i micro influencer possono guadagnare, guarda l’esempio del make-up artist di prima, i “dog blogger” (#petfluencer) o anche i “mommy blogger”. Hanno un target più piccolo, ma un livello molto alto di coinvolgimento e fiducia da parte dei loro fan. Hanno anche meno concorrenza perché coprono un argomento specifico. Così anche Instagram sta diventando più vario, passando da un mondo di pura moda e bellezza a un universo YouTube più piccolo e più breve.

Influencer Marketing: come funziona il business con i blogger

Hai sempre pensato di fare influencer marketing da solo? Con strumenti software come Social Analytics, puoi organizzare l’influencer marketing su Instagram, dalla ricerca e gestione alla pianificazione della campagna e al successivo monitoraggio. Nel nostro corso online gratuito di due ore, spieghiamo il blogger e l’influencer marketing dalla A alla Z.

https://socialmediaone.de/influencer-marketing-kostenloses-video-tutorial-firmen-agenturen/

+ AD: Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento